La New York University ha scoperto che la sigaretta elettronica può causare il cancro nei topi

RisparmiareSalvatorimosso 0

La New York University ha diretto il primo esperimento del mondo per determinare la relazione tra nicotina e cancro nelle sigarette elettroniche. I risultati dell'esperimento hanno mostrato che la sigaretta elettronica provoca il cancro ai polmoni nei topi ed è a rischio di sviluppare il cancro alla vescica, distruggendo il loro DNA. I ricercatori hanno quindi concluso che le sigarette elettroniche possono anche essere "molto dannose" per l'uomo.

Moon-Shong Tang, il principale ricercatore dello studio, ha dichiarato in un'intervista: "È prevedibile che se si fumano sigarette elettroniche, nel tempo compaiono varie malattie. A lungo termine, potrebbero comparire alcuni tumori. Il fumo è cattivo.

Sebbene il grado di cancerogenicità delle sigarette elettroniche per l'uomo "potrebbe non essere noto nel prossimo decennio," questo studio è il primo a collegare esplicitamente i vapori di sigarette elettroniche al cancro.

e-sigaretta

Uno studio dell'Università della California del sud a febbraio trovato che il tessuto elettronico degli utenti di sigarette elettroniche ha mostrato gli stessi cambiamenti molecolari nei pazienti con tumore.

In uno studio della New York University, i ricercatori hanno scoperto che il vapore di sigaretta elettronica provoca danni al DNA nei polmoni e nella vescica e "inibisce la riparazione del DNA nel tessuto polmonare". In più di 54 settimane di esperimenti, l'22% dei topi esposti al vapore di sigaretta elettronica contenente nicotina presentava un cancro ai polmoni e l'57.5% presentava lesioni precancerose alla vescica. Nessuno dei topi 20 esposti al fumo elettronico contenente nicotina ha sviluppato il cancro.

Tang ha affermato che i risultati suggeriscono che sono necessarie ulteriori ricerche sulla relazione tra l'uso di sigarette elettroniche e il cancro umano. Poiché il mercato delle sigarette elettroniche è ancora relativamente giovane, potrebbero essere necessari altri dieci anni per comprenderne l'impatto sull'uomo in modo più approfondito. Secondo i suoi risultati sui topi, Tang ha affermato di non credere che lo studio dimostri che l'uso di sigarette elettroniche è sicuro per l'uomo.

Tang ha anche affermato che la quantità di fumo a cui sono stati esposti i ratti nell'esperimento era simile alla quantità di fumo inalata dalle persone che hanno usato le sigarette elettroniche per 3-6 anni.

Lo studio ha anche scoperto che, come le sigarette tradizionali, il fumo passivo rappresenta un rischio per le persone vicine.

China shopping deals segreti e coupon